Ricetta Pizzoccheri valtellinesi: sapori della tradizione

Stai cercando la ricetta dei Pizzoccheri Valtellinesi? Sei nel posto giusto! Inauguriamo la nostra sezione dedicata alle ricette tipiche del territorio con il piatto della nostra tradizione più famoso e apprezzato dai concittadini e dai visitatori.

I pizzoccheri sono un piatto antico dal gusto intenso e senza tempo, essenziali e sostanziosi come la cucina valtellinese. La sostanza è però delicata nei sapori e ciò rende questo piatto un asso nella manica per le feste in famiglia o con gli amici dalla buona forchetta. I pizzoccheri valtellinesi piacciono sia ai bimbi che ai palati gourmet!

Ricetta Pizzoccheri: caratteristiche

Come fare i pizzoccheri: fotoL’impasto dei pizzoccheri ha la stessa consistenza di quello delle tagliatelle, la differenza, che si avverte al primo assaggio è data al mix di farina bianca e di grano saraceno di cui è composto l’impasto.

La loro forma, piuttosto semplice da ottenere, ricorda la pasta pizzicata, infatti il nome “pizzoccheri” deriva da pit, che letteralmente significa “pezzetto”.

La ricetta tradizionale prevede che i pizzoccheri vengano conditi con verza, formaggio Casera o Bitto, burro e salvia, ma nulla ti vieta di sperimentare abbinamenti con le verdure di stagione, dalla zucca al carciofo!

Ricetta Pizzoccheri valtellinesi: dose per 4 persone

Per preparare i pizzoccheri valtellinesi ti serviranno:

  • 210 g di farina di grano saraceno
  • 90 g di farina 00
  • Acqua e sale

Per il condimento:

  • 2 patate medie tagliate a fettine sottili
  • 600 g di verza a striscioline
  • 130 g di burro
  • 2 spicchi d’aglio sbucciati
  • 250 g di formaggi valtellinesi, Bitto o Casera tagliati a fettine sottili
  • 80 gr di Parmigiano

Ricetta pizzoccheri: prima di iniziare prepara il piano di lavoro con tutti gli ingredienti necessari!

Mescola le farine e crea una fontana al centro della spianatoia. Poco alla volta versa l’acqua e lavora delicatamente l’impasto.

Il composto ottenuto dopo la lavorazione deve essere strutturato, senza grumi ed elastico. Lascialo riposare per qualche minuto e poi stendilo seguendo un rettangolo ideale con il matterello.

Ora puoi suddividere la sfoglia di impasto in tante strisce lunghe 8 cm e larghe 1 cm. Lascia spazio tra i pizzoccheri ottenuti e falli asciugare all’aria, quando il clima è umido per facilitare il procedimento puoi versare un pizzico di farina di grano saraceno sui pizzoccheri ottenuti!

Prendi una pentola abbastanza grande (ti servirà per cucinare prima il condimento e poi i pizzoccheri!) e lessa le patate e le verze in acqua salata per circa 40 minuti. Dato che il tempo di cottura dipende dalla grandezza in cui hai tagliato le verdure, l’indicazione che ti forniamo è di impostare un timer 5 con scadenza 5 minuti prima del termine della cottura.

Il trillo ti dirà quando aggiungere i pizzoccheri alle verdure!

Per completare il condimento fai sciogliere il burro con gli spicchi d’aglio in una padella antiaderente ben calda. Tieni pronto il composto e poi scola pizzoccheri e verdure.

In una teglia alta inizia a comporre il piatto come fosse una lasagna: uno strato di pizzoccheri e verdure, uno di Bitto o Casera, Parmigiano e burro fuso e così via…i pizzoccheri valtellinesi sono pronti per essere gustati!

Se vuoi prepararli prima di una cena per poi riscaldarli direttamente in teglia, ricordati che non devono superare i dieci minuti in forno a 200°C!