Sequestrato da una coppia di amici, il racconto da incubo di un valtellinese

Una storia che ha del misterioso quella che circola nelle ultime ore su molti quotidiani nazionali, tra cui il Corriere della sera. La cronaca racconta di un presunto sequestro ai danni di un giovane valtellinese da parte di una coppia di amici, conosciuti da poco, ma i dettagli precisi sui luoghi e sui protagonisti, oltre agli esiti, non sono del tutto specificati anche se compare la cittadina Colico. I fatti risalirebbero ai primi di agosto quando un ragazzo, appena maggiorenne, avrebbe deciso di aiutare un amico in difficoltà appena scappato di casa.

I FATTI
Il racconto del giornalista del Corriere parla di un gioco sadico violento, una situazione all’”arancia meccanica” dove il giovane valtellinese è vittima del 22enne e della compagna di quest’ultimo di soli 15 anni. Tagli, pestaggi e colpi violenti con una mazza da baseball, oppressione psicologia e piacere della violenza, tra alcol e tranquillanti.
Durante una passeggiata “forzata” il valtellinese è svenuto in strada e alcuni passanti hanno chiamato un’ambulanza, contribuendo alla sua liberazione; la coppia indagata, invece, si troverebbe al momento fuori dall’Italia.
Su Corriere della Sera la descrizione completa dei fatti, insieme alla testimonianza del giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *